10 idee per giocare a casa se piove

Quanto è bello alzarsi la domenica mattina, guardare fuori dalla finestra e trovarsi dinanzi un cielo azzurro, un sole splendente e un caldo primaverile? Allora si che ti passano per la testa migliaia di attività per trascorrere la giornata all’aria aperta.

 “Purtroppo” però a volte capita che fuori invece del sole primaverile ci siano molte nuvole o addirittura uno spaventoso temporale. Facile disperarsi in particolare se in casa abbiamo dei bambini che vogliono giocare, però grazie a questa guida in cui vi illustrerò 10 simpatiche idee per giocare a casa anche se piove, riuscirete a trascorrere ugualmente una piacevole e rilassante giornata tra le mura di casa. Ecco che la pioggia si trasforma in una divertente opportunità di trascorrere del tempo assieme, senza necessariamente l’intervento della tecnologia.

Liberare la propria fantasia

Non c’è nulla di più facile che armarsi di pennarelli, matite, acquarelli, carta, una gomma, colla, bottoni e qualsiasi cosa abbiamo in casa per creare qualcosa. Lasciate che i bambini diano sfogo alla loro infinita fantasia e date loro una mano a creare un portafoto, dei soprammobili creativi, dei giochi con la carta, dei semplici disegni che possono trasformarsi in quadri o anche personalizzare penne e quaderni a modo vostro. Insomma: semplici attività che possono risultare molto più divertenti di altri passatempi poco produttivi!

Travestirsi

Un altro modo semplice per utilizzare la propria fantasia e quella dei vostri bimbi è di aprire l’armadio e vestirsi con quello che si trova. Non importa di chi sia l’indumento in questione, anzi meglio se lasciate i vostri vestiti a bambini: così il divertimento sarà raddoppiato! E poi via con le sfilate in corridoio con tanto di giuria oppure ci si può inventare piccoli spettacoli teatrali improvvisati.

Giocare alla caccia al tesoro

Un classico gioco che non richiede necessariamente una preparazione impegnativa è la caccia al tesoro. Basta preparare una serie di indizi, ognuno che porta al successivo, fino ad arrivare al premio finale che può essere anche un dolcetto. Certo è che con un po’ di organizzazione che richiede più tempo e con un tesoro più ricercato si riesce ad aumentare il divertimento dei propri bimbi, e chissà, magari vi divertite molto di più anche voi nei preparativi.

Giocare al gioco delle scarpe

Un altro gioco creativo e divertente, ma soprattutto altrettanto semplice è il gioco delle scarpe. Questo gioco è esclusivamente per più giocatori in quanto bisogna mettere le scarpe di tutti i giocatori all’interno di un cerchio e lasciare che questi, dopo esser stati bendati, le cerchino. Vince ovviamente chi per primo le troverà e che le indosserà.

Utilizzare le carte

Chiunque a casa possiede dei giochi da tavolo che possono essere anche delle semplice carte. Con queste, oltre ai soliti giochi (che pur son divertenti ma a volte risultano essere ripetitivi), si possono anche creare dei fantastici castelli di carta oppure imparare qualche trucchetto  di magia che può sempre tornare utile per dare spettacolo

Fare il bagnetto

Solitamente siete costretti a lavare i vostri figli di fretta tra un cosa e l’altra ed è per questo che molto spesso i bimbi fanno storie quando arriva questo “tragico” momento. Ora avete tutto il tempo per fargli uno splendido bagno di bolle e permettergli di giocare con altrettanto splendidi giocattoli. Vedrete che inizieranno anche ad apprezzare il momento del bagno.

Fare gli origami

L’ arte degli origami è una tecnica giapponese che ormai si sta diffondendo in tutto il mondo: un modo semplice di trascorrere del tempo utilizzando solo della carta. Da un foglio di carta si può fare di tutto, come un cigno, una farfalla, un albero di Natale, una scatola, una rosa e molto altro ancora. Non è difficile fare degli origami, però è sempre meglio l’aiuto di un adulto.

Dipingere i vasetti

Procurandosi dei vasetti di vetro o anche di yogurt si può imparare a riciclare le cose divertendosi allo stesso tempo. Vi serviranno anche qualche giornale vecchio per non sporcare, adesivi per decorare, pennelli e vernice per vetro e il gioco è fatto: un pomeriggio produttivo all’insegna del colore.

Completare un puzzle

In soggiorno, per terra o sul tavolo possiamo aiutare il nostro bimbo a cercare le tessere di quello che poi diventerà un fantastico e colorato puzzle. Esistono diverse varianti in base all’età: da puzzle con tessere grandi di plastica per i più piccoli, a quelle in cartone fustellato per i più grandi.

Praticare diversi mestieri

Potete ricreare tra le vostre mura di casa diversi ambienti lavorativi, facendo sentire adulti i vostri bimbi. Per esempio potete allestire un negozio e simulare la vendita tra negoziante e cliente, oppure aprire una vostra pasticceria e far cucinare ai bambini squisite torte (per esempio i Muffin sono facilissimi da realizzare) e ancora tanti altri.

Author: LabMaster

Share This Post On
Share This