Giocattoli “fai da te” per bambini da costruire

Vi proponiamo tante idee per dei giocattoli fai da te. Il modo ideale per sensibilizzare i più piccoli sull’importanza del riciclo e per trascorrere del tempo insieme a loro in modo costruttivo

 

 

Giocattoli fai da te

Creatività, ingegno, tempo libero e tanta voglia di trascorrere del tempo con i bambini impegnandosi in attività all’insegna della fantasia e del buonumore. Ecco il segreto per trascorrere un piacevole pomeriggio insieme ai vostri figli e al tempo stesso per trasmettere loro l’importanza del ri-uso e del riciclo, ma anche del mettere a frutto la propria fantasia. Vi proponiamo alcuni giocattoli fai da te.

Basta un pizzico di fantasia e di manualità e semplici “ingredienti” (cartone, stoffe, perline, materiali usati che si possono riciclare e a volte anche solo acqua e colori) per realizzare dei bellissimi giocattoli che nulla hanno da invidiare a quelli che si trovano nei negozi specializzati.

 

 

Giocattoli fai da te per bambini piccoli

I bambini si emozionano quando, partendo da colla, plastica e materiali di riciclo, danno forme nuove a materiali semplici o altri oggetti che si trovano in casa. In realtà fare dei giochi è semplicissimo.

I piccoli amano pasticciare. A partire dai 2 anni e anche 3 anni possiamo creare dei semplici giochi fatti in casa. Ad esempio invece di usare la plastilina o il das per creare oggetti e giocare con le formine si può fare la pasta di sale: il divertimento inizia già con la creazione della pasta (sale, acqua e farina!).

I bambini di pochi mesi sono molto attratti dai suoni quindi possiamo costruire degli strumenti musicali utilizzando semplici materiali e oggetti di riciclo.

 

 

Riciclo creativo, giochi per bambini

Plastica, carta ma anche vecchie stoffe e tessuti sono perfetti per creare dei giochi. Ad esempio con le stoffe possiamo creare dei mantelli da supereroi o da principesse, delle cinture ninja. Ma possiamo anche utilizzarle per costruire delle tende per organizzare un divertente campeggio fatto in casa.

E ancora, perché non creare dei cibi in pannolenci?

E ancora, possiamo usare la plastica per creare delle palle di neve che sembrano in tutto e per tutto quelle che generalmente portiamo come souvenir da un viaggio. Per fare delle sfere di plastica che, se rigirate, fanno cadere neve o brillantini su riproduzioni di paesaggi e oggetti è sufficiente dotarsi di contenitori in plastica trasparente ben puliti (come quelli dei bagnoschiuma o del sapone per mani) senza etichetta, e poi glitter, cannucce, perline, stoffe etc..

Costruire giochi per bambini 0-3 anni

Un’idea fantastica può essere il  binocolo per esploratori: per costruirlo sono sufficienti due vasetti di yogurt da bere, colori a tempera, un pezzo di corda e un po’ di fantasia sono gli ingredienti.

Perfetto per smorzare la noia di un pomeriggio in casa anche un Favopuzzle: per costruirlo ci vuole veramente poco: materiali di riciclo, qualche cosa presa dall’astuccio di scuola e tanta fantasia.

E ancora, costruiamo un memory! Il classico gioco dove bisogna ricordare dove si trovano i vari disegni per accoppiarli tra loro. Bastano dei tappi di plastica da bottiglia sui quali incollerete dei bottoncini di carta dove avrete disegnato due farfalle, due pulcini, due palloni etc.. E il gioco è fatto!

 

Giocattoli fai da te in legno

Il legno è un materiale versatile con cui possiamo costruire un gran numero di oggetti e anche giochi. Basta andare in falegnameria e reperire legnetti di scarto oppure fare un vero e proprio progetto per costruire qualcosa di più complesso, come un cavallo a dondolo Ma anche elementi più semplici e di uso quotidiano sono perfetti. Le stecche del gelato si trasformano in mille cose e giocattoli diversi. Possiamo, ad esempio, usarle per costruire una casetta oppure incollarle una accanto all’altra su un cartoncino di un certo spessore e dipingerle con pennelli e tempere, realizzando un quadro davvero originale.

Costruire giochi in cartone

Con la carta e i cartoni che possiamo recuperare al supermercato o alla salumeria sotto casa possiamo realizzare davvero tanti giocattoli. Ad esempio le bimbe adoreranno costruire con le proprie mani delle bambole e dei pupazzi di carta

Giochi con la plastica

La plastica, soprattutto le bottiglie dell’acqua o dei succhi di frutta, si presta a innumerevoli creazioni. Ad esempio i tappi delle bottiglie non vanno mai gettati via perché possiamo utilizzarli per costruire dei timbri con cui far divertire i bambini.E le bottiglie di plastica sono perfette anche per costruire degli strumenti musicali per bambini. Ad esempio nelle bottigliette vuote di plastica possiamo mettere sabbia e piccole pietre per creare delle vere e proprie bottiglie sonore.

Costruire giocattoli di una volta

Raccontiamo sempre ai nostri figli che una volta i bambini giocavano con poco e che qualsiasi oggetto poteva diventare un gioco magico e divertente. Ecco qualche consiglio per costruire i giochi dei nostri nonni:

  • le biglie: le biglie sono certamente uno dei giochi più antichi e tradizionali, ma possiamo realizzare una pista per farle correre usando un pannello di legno e delle bottiglie di plastica di diversi colori
  • le bambole: coinvolgiamo le nonne o le vecchie zie e chiediamo loro di aiutarci a realizzare una bambola di pezza insieme ai bambini, proprio come si faceva quando loro erano piccole
  • la casa delle bambole: se avete pezzi di legno, cartone e stoffe e un po’ di maestria e capacità nel bricolage potete realizzare con i bimbi una casetta delle bambole con tanto di mobili, tappezzeria e arredi vari
  • : dotatevi di un pannello compensato e realizzate delle staffe che siano resistenti. Fissate il pannello al muro e poi attaccate alle staffe gli oggetti che possono stimolare la curiosità dl bambino. Maria Montessori suggeriva di utilizzare la tavola delle attività non solo per incuriosire i piccoli, ma anche per insegnare i pi grandicelli a svolgere compiti semplici, come allacciare i lacci delle scarpe, aprire lucchetti etc..
  • Bottiglie sensoriali: un altro dei giochi che, secondo Maria Montessori, erano utilissimi per stimolare la curiosità del bambino e soprattutto i 5 sensi. Possiamo realizzare bottiglie di ogni tipo: musicali (mettendoci dentro legumi, pietrine o altri elementi simili) oppure visive (inserendo brillantini, pietre colorate, foglie e acqua), ma anche olfattive.
  • Il gioco delle linee: un’idea semplice per aiutare i bambini che si mostrano incuriositi dalle linee e dalla prescrittura.
  • Gioco dei colori: con i colori possiamo realizzare tanti giochi in stile Montessori per i bambini: possiamo dividere gli oggetti (ad esempio le mollette) per colore e forma mettendo a disposizione del bambino due contenitori; giocare a riordinare gli oggetti dal colore più chiaro e quello più scuro; il gioco dei barattoli o tubi colorati dove vanno infilati solo oggetti dello stesso colore. Con i colori possiamo realizzare tanti giochi in stile Montessori per i bambini: possiamo dividere gli oggetti (ad esempio le mollette) per colore e forma mettendo a disposizione del bambino due contenitori; giocare a riordinare gli oggetti dal colore più chiaro e quello più scuro; il gioco dei barattoli o tubi colorati dove vanno infilati solo oggetti dello stesso colore.
  • Costruire giochi da tavolo

    Costruire un gioco da tavolo non è poi così difficile: pensate al classico Gioco dell’Oca, per cui basta un bel cartone grande su cui disegnare il percorso con le caselle e le scritte, un dado e dei bottoni da usare come pedine.

    Ma se volete creare davvero qualcosa di unico potreste cimentarvi nella costruzione di un gioco più impegnativo, come il Monopoli: disegnate il classico tabellone del Monopoli su un cartone grande dando alle strade del gioco i nomi delle principali strade della vostra città, realizzate le casette in cartone colorandole di verde e di rosso, scrivete su fogli di carta i vari imprevisti e create il denaro e infine gettate i dadi!

Author: LabMaster

Share This Post On
Share This