I vantaggi di avere un insegnante di chitarra per i tuoi figli

Da sempre, la musica ha un effetto positivo sui bambini. Seguire un corso di chitarra non fa che rinforzarne i benefici.

Quando il bimbo è ancora in fasce è già in grado di riconoscere la melodia che i genitori canticchiano continuamente in casa.

Quel suono lo rilassa, e al contempo stimola le sue funzioni cerebrali e fisiche.

Quando il bambino cresce, la musica resta un’alleata preziosa, che lo aiuterà al di là dello sviluppo di una cultura musicale.

Una volta raggiunta l’età giusta per scoprire lo strumento, potrà iniziare rapidamente il suo apprendimento della chitarra dedicato ai bambini.

Esercitandosi, seguendo corsi in maniera regolare e metodica, il bambino impara non solo a socializzare, ma anche a condividere la sua passione e ad arricchire il suo universo creativo.

Quando sarà più grande, potrà integrarsi più facilmente in una band musicale, arrivando a esibirsi in un concerto. Allo stesso modo, non avrà problemi a suonare da solo davanti al pubblico.

Seguendo un corso, potrà acquisire le basi e le tecniche necessarie per insegnarle a sua volta ad altri allievi. Così, trasferirà la sua grande passione per la chitarra a una nuova generazione di musicisti.

I corsi di chitarra coi professionisti

Ci sono vari modi per trovare un corso di chitarra. Questo potrebbe essere svolto da una scuola di musica, da un associazione, da un centro culturale, oppure da un insegnante a domicilio.

I corsi in un istituto specifico

Nell’ambito di una scuola di musica, i corsi sono rigorosamente inquadrati: gli insegnanti seguono una metodologia che viene applicata a tutti gli allievi.

Questi ultimi imparano a suonare la chitarra un po’ con delle lezioni individuali, un po’ con delle lezioni di gruppo che servono a veicolare il messaggio che la musica è una passione da condividere, e che può offrire scambi creativi interessanti.

Qualunque sia il livello dei tuoi figli, le lezioni in un istituto di musica lo aiuteranno a integrarsi in un gruppo, a familiarizzare con l’universo della chitarra e della musica in generale.

Le lezioni di chitarra a domicilio

Nell’ambito di un insegnamento a domicilio, i tuoi figli beneficiano delle migliori condizioni possibili per imparare a suonare la chitarra. A casa loro, in un ambiente che conoscono alla perfezione, viene tutto più naturale.

Sicurezza e confort li aiuteranno a progredire: non avranno bisogno di spostarsi per seguire le lezioni. Inoltre, potranno integrarle sempre ai loro impegni della settimana.

Facilitata dall’ambiente familiare di casa, la relazione dei bambini con l’insegnante di chitarra ne uscirà rinforzata, aumentando quella complicità che semplifica l’apprendimento. L’atmosfera di lavoro sarà amichevole e distesa.

Allo stesso tempo, l’insegnante di chitarra a domicilio si adatterà al livello, alle esigenze e alle aspettative dei tuoi figli, per poter fornire loro un programma su misura ed efficace.

I benefici cerebrali nel suonare la chitarra

Seguire un corso di chitarra può aiutare i tuoi figli in numerosi aspetti, specialmente al livello cerebrale.

Al di là dei benefici della musica stessa, suonare darà loro un arricchimento personale che li accompagnerà per tutta la vita.

La musica e l’autostima

Un corso di chitarra richiede autodisciplina. Questo è un aspetto fondamentale anche nel decretare il livello di successo di un bambino o una bambina a livello scolastico.

Tantissimi esempi dimostrano che seguire delle lezioni di musica, e in particolare di uno strumento come la chitarra, ha un legame forte con il successo a scuola: i tuoi figli potranno migliorare la fiducia in loro stessi e il livello di autostima. Rinforzeranno la loro concentrazione e impareranno a sviluppare il loro senso critico verso le manifestazioni artistiche.

La musica e l’espressione di sé

Se tuo figlio o tua figlia decidono di seguire un corso di chitarra, impareranno ad apprendere il linguaggio dello strumento musicale, ad arricchire il suo vocabolario, ad affinare la capacità di concentrazione e il senso del ritmo.

Tutti questi piccoli apprendimenti migliorano nettamente la loro memoria: impareranno a strutturarla, ad associare piacere e lavoro sviluppando la memoria in maniera naturale.

Grazie alle lezioni svolte da un professionista come l’insegnante di chitarra di un istituto di musica o di un conservatorio, i tuoi figli impareranno anche a esprimere le loro emozioni.

La musica e la chitarra diventeranno dei mezzi d’espressione dei propri sentimenti (tristezza, rabbia, gioia, ecc.) e proprio grazie a questo insegnamento si impara a gestire meglio le proprie emozioni e ad aprirsi agli altri.

Imparare la chitarra con un insegnante specializzato apporta anche altri benefici: la musica serve a stimolare la percezione uditiva, così come lo sviluppo della memoria dei suoni e dei ritmi.

Le facoltà cognitive dei bambini che suonano uno strumento sono molto forti: si dice che la regione sinistra del cervello, ovvero quella legata alla memoria verbale, sia più sviluppata in loro rispetto agli altri bambini.

Infine, suonare è un’occasione magnifica per stimolare la propria creatività, per liberare il potere della propria immaginazione e arrivare a esprimersi con più mezzi possibili.

I benefici personali di un corso di chitarra

L’insegnamento della musica e della chitarra contribuiscono molto allo sviluppo della personalità dei bambini.

Impareranno a trovare un equilibrio tra il loro intelletto (obbligo a imparare uno strumento, dare prova di perseveranza e pazienza) e le loro emozioni (sensibilità, sentimenti).

Vincere la paura suonando la chitarra

Se tuo figlio segue un corso di chitarra, a un certo punto si ritroverà a suonare davanti al suo insegnante, se non davanti a degli sconosciuti, agli altri allievi, ai genitori degli altri allievi.

Questa situazione li scombussolerà, in senso buono: il bambino (o la bambina) svilupperà la gestione delle emozioni gestendo il nervosismo, la paura, la tipica paralisi davanti agli sconosciuti.

Suonare rinforzerà la confidenza nella sue capacità, portandolo a essere maggiormente a suo agio nell’esprimersi e comunicare attraverso la musica.

Trasmissione di un sapere

Qualunque sia il livello, a partire dal momento in cui il bambino ha acquisito una conoscenza sufficiente della musica, nel solfeggio e nella pratica del suo strumento, sarà in grado lui stesso di dare delle lezioni e di trasmettere la sua passione per la chitarra agli altri.

Potrà anche suonare in una band musicale o da solo, improvvisare coi suoi amici, produrre la sua stessa musica: le possibilità sono numerose dal momento in cui le basi sono acquisite.

Più il giovane alimenta l’amore per la chitarra attraverso le lezioni, più acquisirà la tecnica e la sensibilità artistica: partendo da questi due pilastri potrà trasmettere, specialmente da adulto, quello che la chitarra gli ha dato.

 

 

Author: LabMaster

Share This Post On
Share This