Pennelli e acquerelli: come insegnare la tecnica ai bambini

L’acquerello può diventare un capolavoro poiché il bambino sa creare cose fantastiche. Ai suoi occhi però il risultato finale non è mai soddisfacente…

Effettivamente l’acquerello non è una tecnica pittorica semplice perché richiede alcuni accorgimenti e precisione…ecco allora l’idea!

Niente di difficile, solo un ingrediente che sicuramente conoscete e che ci ha permesso di acquerellare con estrema precisione!!

 

Ecco gli ingredienti:

FOGLIO PER ACQUERELLO visti i costi di questa carta, suggeriamo l’ album della Favini che ha una percentuale mista tra carta e cotone e uno spessore a prova di straripamento accidentale a un prezzo contenuto.

COLLA VINILICA

ACQUERELLI NON PROFESSIONALI

PENNELLI A SETOLE SINTETICHE MORBIDE (vedi anche serie di pennelli IKEA bellissimi e molto economici)

 

Ecco come fare…

Dopo aver fissato il foglio ad un supporto rigido con nastro adesivo di carta, disegnate con la colla i contorni di una farfalla  e i contorni di un trenino per  uno Gnometto.

Dopo circa trenta minuti la colla si è asciugata lasciando sul foglio un disegno dai contorni trasparenti e rigidi. Una sorta di bordura che non farà uscire l’acqua e sbavare il colore.

Poi si comincia a dare colore con leggeri tocchi di punta di pennello molto bagnato. Il colore andrà da solo a riempire lo spazio delimitato dalla colla. Quando ancora l’acquerello e’ bagnato si possono creare sfumature con pennellate di colore diverso.

Si procede così riempiendo ogni spazio chiuso.

Una volta asciutto con un pastello si tracciano i particolari…

Author: LabMaster

Share This Post On
Share This